“I fratelli Caponi”


Nasce dalla “follia” di due ragazzi che, ad un certo punto della loro vita, hanno deciso di lasciare il classico posto fisso (vecchia maniera, a tempo indeterminato) fondendo le loro fantasie.

Alessandro Auricchio, ex contabile, da adolescente si ritrovò ad abitare in una casa che aveva un grande forno e Vincenzo Pagano, responsabile commerciale di una nota azienda, desiderava da anni avviare un’attività tutta sua.
E così, dopo continui rimandi, frenate razionali, sogni e bisogni, finalmente la svolta: tra mani in farina ed imprenditoria, l'8 aprile 2014 è nata la pizzeria “I fratelli Caponi” a Torre Annunziata, in C.so Umberto, 263.
Sulle ali di un successo sempre crescente grazie ad uno studio approfondito di Alessandro sugli impasti basato sui concetti di rispetto della tradizione, territorialità e alta digeribilità attraverso l’uso di prodotti di notevole qualità, il piccolo sogno lievitava sempre più insieme alle pizze.

Il locale de “I fratelli Caponi”, venuto su con l’idea di lavorare solo sull’asporto, iniziava ad avere i primi tavoli su richiesta dei tanti degustatori. Ma lo spazio restava limitato per le crescenti esigenze dei clienti.
Da qui l’idea di ampliare il progetto, di dare vita anche a “Casa Caponi”, che nasce a Palazzo Fusco, a Torre Annunziata, sempre in C.so Umberto I, ma al civico 215.

Inutile dire che i “Caponi” sono gli indimenticabili protagonisti di “Totò, Peppino e la Malafemmina”. Il nuovo locale, infatti, è ricco di omaggi e rimandi alla famosa pellicola. “Casa Caponi”, pizza e cucina tipica della tradizione napoletana.

Pizze della tradizione e innovazione dei sapori
con ingredienti e impasti di qualità

Vieni a provarle